APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Agropoli, sgombero bar stazionamento bus: Tar dà ragione a Comune Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

comune di agropoli

Agropoli. Respinto il ricorso presentato dalla società che gestiva il bar adiacente lo stazionamento dei bus in via Salvo D’Acquisto contro il Comune di Agropoli, proprietario dell’immobile, che aveva intimato lo sgombero dei locali.

La struttura era stata adibita a bar adiacente l’area di stazionamento dei bus. Il locale era stato affidato nel maggio del 2012 al gestore, che aveva siglato con il Comune una convenzione della durata di sei anni, scaduta nel giugno 2018. A febbraio di quest’anno, la giunta agropolese, capeggiata dal sindaco Adamo Coppola, ha deciso di rinnovare la convenzione per la gestione dei locali per ulteriori sei anni. Al momento di presentare la richiesta polizza assicurativa per responsabilità civile verso terzi, il gestore ha invece presentato una nota lamentandosi di “una totale inadempienza” da parte del Comune, che “non ha mai reso effettivamente operativa la prevista stazione terminal degli autobus” causando “gravissimi danni patrimoniali”.

“Quanto esposto – si legge in una delibera comunale – non può essere considerato valido motivo per la mancata trasmissione della documentazione richiesta, che costituisce condizione per il rinnovo contrattuale, tanto più che la proroga è stata richiesta dalla stessa ditta concessionaria che, diversamente, avrebbe potuto non solo evitare di chiederla ma recedere dalla convenzione per le motivazioni addotte”. La mancata trasmissione della documentazione richiesta ha impedito il sorgere di qualsiasi diritto da parte del concessionario alla proroga richiesta e, pertanto, l’occupazione dei locali da giugno 2018 a oggi viene ritenuta abusiva da parte del Comune.

Da qui l’ordinanza di sgombero, con la richiesta di lasciare i locali liberi da persone o cose entro 15 giorni. Ordinanza a cui il gestore dell’attività commerciale si è opposto, ricorrendo al Tar ma senza esito positivo. Il tribunale ha rilevato che: i locali vanno considerati come facenti parte del patrimonio indisponibile del Comune, a suo tempo oggetto della convenzione ora scaduta; va rilevata la natura autoritativa del provvedimento emesso a luglio; va respinta l’eccezione di difetto di giurisdizione, formulata dal Comune; risulta infondata l’unica deduzione della società, secondo cui l’ordinanza di luglio sarebbe nullo per carenza di potere. Le spese di giudizio sono state compensate tra le parti.

banner caputo sito

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Agropoli

comune di agropoli

Agropoli, al via percorsi di integrazione per migranti regolari

L’Agropoli Cilento Servizi, Azienda speciale consortile, in collaborazione con il Comune di Agropoli e con Mathesis Srl ha aderito al […]

photo-1489417139533-915815598d31

Branco di cani invade la Cilentana, stop al traffico ad Agropoli Nord

Agropoli. Branco di cani, circa una decina, per amore di una cagnolina invade la superstrada veloce “Cilentana”, chiuso il tratto […]

Cronaca

ospedale scafati

Scafati, scabbia all’ospedale “Scarlato”: scatta contagio

Scafati. Sei casi di scabbia all’ospedale “Scarlato” di Scafati. Il contagio risalirebbe a circa cinque giorni fa, a seguito del […]

reflui_header

Deroga spandimento reflui: Capaccio ottiene via libera Regione

Capaccio Paestum. Via libera dalla Regione Campania alla deroga  temporanea di sette giorni per lo spandimento dei reflui zootecnici sul […]

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada