APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Agropoli. Mareggiate: spiagge tra rifiuti e cumuli di alghe Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

degrado spiaggia agropoli

Agropoli. L’ultima mareggiata, che ha colpito il litorale agropolese,  ha trasformato le spiagge in vere discariche a cielo aperto. Gran parte dei rifiuti, soprattutto quelli vegetali e legnosi,  sono stati  trasportati dal mare, ma buona parte sono il risultato dell’inciviltà diffusa di inquinatori senza scrupoli, che continuano a violare le norme a tutela dell’ambiente.

Una problematica, che interessa soprattutto il lungomare San Marco, biglietto da visita della cittadina cilentana. A puntare l’indice, sullo stato di degrado del litorale, è il movimento cittadini 5 stelle di Agropoli, rappresentato in consiglio comunale dal consigliere Consolato Natalino Caccamo. ” Siamo alle solite, con molto rammarico  constatiamo che, terminato il periodo estivo, lo stato in cui versano i nostri arenili è a dir poco pietoso.  Basta osservare  – denunciano i Pentastellati –  la spiaggia fuori San Marco a ridosso del Lido Venere. Prendiamo atto che, nonostante,  si spendano circa 1.800.000 annui, quota versata dal Comune nelle casse della società speciale Agropoli Cilento servizi, questi servizi appunto, siano carenti e non adeguati all’esigenze del comprensorio agropolese. Siamo consapevoli e comprendiamo che ciò è accaduto con le ultime mareggiate, verificatesi a ridosso delle festività dell’ultimo dell’anno, ma oggi questo problema ambientale va celermente arginato. Non possiamo permetterci che una successiva mareggiata rimetta in circolo nuovamente tutta questa spazzatura, è un obbligo morale e giuridico, arginare per quanto possibile ulteriori danni>”.

Le ultime mareggiate hanno aggravato anche il problema dell’invasione di banchi di alghe sul litorale di via Kennedy nell’area nota come Lido Azzurro.

“Purtroppo i fatti hanno dimostrato che i lavori effettuati lungo il litorale – afferma Carlo Scalzone, titolare del Lido Azzurro – non stanno funzionando. Sono due stagioni che l’amministrazione sta cercando di risolvere con degli interventi tampone accantonando le alghe. C’è bisogno di un intervento radicale, i lavori con la costruzione della barriera frangiflutti stanno creando solo disagi e danni. Gli esperti interpellati, ad oggi,  non hanno risolto il problema. Da quanto ho appreso l’amministrazione ha intenzione di promuovere un nuovo progetto. Mi auguro che la problematica sia risolta perché i soldi che guadagno con l’attività li investo, ad ogni mareggiata, per ripristinare la spiaggia. Personalmente ritengo che  il problema si risolva eliminando buona parte della barriera”.

La mareggiata ha anche trasportato lungo il Lido Azzurro nuovi relitti  di un’antica imbarcazione genovese affondata nei pressi della Licina nel 1941. ” Li abbiamo recuperati insieme con lo storico Ernesto Apicella – conclude Scalzone –  i relitti sono in custodia al  Comune”. Il relitto fu scoperto nel 2000: all’epoca furono recuperati un cannone e un’ancora di grosse dimensioni.

WhatsApp Image 2018-01-03 at 16.05.17WhatsApp Image 2018-01-03 at 16.05.22

WhatsApp Image 2018-01-03 at 16.05.23  WhatsApp Image 2018-01-03 at 16.05.20 WhatsApp Image 2018-01-03 at 16.05.19 WhatsApp Image 2018-01-03 at 16.05.18

CISL FP BANNER

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker-2

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Agropoli

free-climbing-rocciatori-162215.660x368

Agropoli, si cerca rocciatore

Agropoli. La società Campania Sonda cerca operaio specializzato, rocciatore con patentino per lavori in cordata, perforatore per cantiere. Per maggiori […]

LOGO-Servizio-Civile-Tondo

Agropoli, nuovo progetto servizio civile: bando per 20 giovani

Agropoli. E’ stato pubblicato il bando di partecipazione alla selezione di 20 volontari da impiegare in un progetto di servizio […]

Cronaca

ruggi

Bellizzi. Incidente in fabbrica, morto 36enne

Bellizzi. Era rimasto vittima di un incidente sul lavoro, muore il 36enne rimasto gravemente ferito. S.S.,  originario di Brienza, si […]

bara-funerale

Laviano, oggi ultimo addio al consigliere comunale Roberto Della Corte

Laviano. Si sono tenuti questa mattina, nella chiesa S.Maria Assunta, i funerali del consigliere comunale di Roberto Della Corte, morto […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada

Continuando ad usare questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close