APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Agropoli. Incidente Cilentana, donna in prognosi riservata Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

FORSE A PROVOCARLO UN PIRATA DELLA STRADA

incidente agropoli

Agropoli. Disattivato l’autovelox, si torna a correre sulla Cilentana. Ieri sera, intorno alle 22.00, sulla ex SP 430 – Cilentana, nel tratto compreso tra gli svincoli Agropoli nord e sud, si è verificato il ribaltamento di un’auto con a bordo due donne, madre e figlia. La prima ha avuto la peggio: è ricoverata in prognosi riservata e rischia la vita. Nella corsia opposta, i carabinieri intervenuti hanno riscontrato segni di una lunga frenata. “Non sappiamo – afferma il sindaco Adamo Coppolase quella frenata sia attribuibile o meno ad un presunto pirata della strada, che avrebbe potuto provocare l’incidente e fuggire via. Lo avremmo potuto provare a capire però, se l’autovelox non fosse stato impacchettato dall’Anas, qualche settimana fa, con un atto del tutto arbitrario, illegittimo e con finalità puramente mediatica. Come detto più volte, il dispositivo era disattivato ovvero non elevava verbali da qualche mese e, se non fosse stato “imballato”, avrebbe potuto rilevare la targa dell’eventuale veicolo pirata, offrendo così ausilio agli inquirenti impegnati nella ricostruzione della dinamica del sinistro. Inoltre la sua sola presenza portava a rallentare e quindi fungeva da deterrente per i veicoli in transito”. “A chi dipinge quello come una slot machine – prosegue – possiamo solo dire che non ha mai elevato verbali a chi rispettava il limite di velocità e quando era funzionante, di sinistri non se ne sono verificati nel punto in cui è installato. A tal proposito ci tengo poi ancora una volta a precisare che ad abbassare il limite da 80 a 50 km orari sul tratto è stata l’Anas quale proprietaria della strada, per lavori, e non il Comune”. E conclude: “Noi facciamo un in bocca al lupo alle protagoniste nel sinistro e speriamo che possano presto riprendersi, ma torniamo a dire che su quel rettilineo si corre troppo e qualora si verificassero sinistri mortali, come già avvenuto nel febbraio 2014, non certo noi ma qualcun altro dovrà ritenersi responsabile, almeno morale, di quanto accaduto”.

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Agropoli

borgo antico agropoli

Agropoli. Borgo antico si colora con piante e fiori

Il borgo antico di Agropoli si rifà il look.  Domani mattina inizierà la piantumazione degli alberi lungo la suggestiva passeggiata […]

coronavirus

Agropoli, 1 nuovo caso Covid: 8 in tutto in città

Agropoli. Aggiornamento sui casi di Coronavirus e sulla campagna vaccinale ad Agropoli, al 14 giugno. “È stato riscontrato 1 nuovo […]

Cronaca

pontecagnano

Pontecagnano, sicurezza: 15 denunce e 8 multe

Pontecagnano Faiano. I dati sulla sicurezza riferiti all’ultima settimana evidenziano un controllo costante da parte dell’arma dei carabinieri con un […]

de luca

Vaccini, De Luca: “Si ponga fine a caos informativo”

Campania. Stop ai vaccini Astrazeneca e Janssen. Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha replicato al Ministero della Salute […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada

Continuando ad usare questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close