Aggressione ospedale Nocera, Cisl Fp chiede maggiore sicurezza dipendenti Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Nocera Inferiore. “Denunciamo l’aggressione avvenuta al personale del Pronto Soccorso del nosocomio dell’Agro Nocerino Sarnese P.O. Umberto I. Sembrerebbe che un utente giunto in Pronto Soccorso per un problema vescicale abbia cominciato ad aggredire il personale di turno ed è così scattato l’allarme con l’intervento delle forze dell’ordine. Non è la prima volta che il personale in servizio nei Pronti Soccorso dell’Azienda viene aggredito, servono delle misure per la sicurezza dei professionisti sanitari“. A dichiararlo è  Alfonso Della Porta Coordinatore Area Nord Cisl Fp. “Esprimiamo la piena e concreta solidarietà ai colleghi vittime di tale aggressione ma anche profonda indignazione“.

Questi eventi intollerabili, impongono alla direzione strategica aziendale di trovare soluzioni, che siano concrete ed efficaci al fine di debellare comportamenti scellerati come questi, purtroppo si sta sottovalutando il fenomeno e di questo non possiamo che essere turbati  – incalza il Segretario Aziendale della CISL FP del presidio ospedaliero nocerino Vincenzo Ferrara (nella foto)Riteniamo non più procrastinabile trovare soluzioni per non costringere gli operatori a lavorare in queste condizioni, con un locale riservato al drappello di polizia vuoto e con una sola guardia giurata per turno, insufficiente quindi a garantire la pubblica sicurezza la quale ha tentato invano ad adoperarsi ma purtroppo da solo non è riuscito ad evitare l’aggressione dei due medici dei quali uno ha riportato addirittura fratture agli arti superiori. Purtroppo dobbiamo stigmatizzare che la direzione strategica nonostante alcuni operatori abbiano fatto richiesta di trasformazione dei loro profili per far parte della squadra di vigilanza attiva, le pratiche languono in qualche cassetto de burocrati inspiegabilmente“.

Stiamo cercando in tutti i modi di discutere dei molteplici problemi con la direzione aziendale chiedendo  diversi incontri per un confronto sulle materie, ma non veniamo convocati, non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire  – conclude Andrea Pastore Coordinatore  Giovani Cisl Fp – La Cisl Fp di Salerno, nell’esprimere la massima solidarietà ai dipendenti aggrediti, si adopererà affinché l’Asl attivi soluzioni reali per la salvaguardia e tutela dei dipendenti anche mediante manifestazioni poiché la misura è colma e l’azienda ha l’obbligo di riprendere il confronto con le organizzazioni sindacali, atteso che allo stato tale eventualità è l’unica possibilità per ripristinare benessere organizzativo ed evitare che tali spiacevoli episodi continuino a perseverare con grave danno a carico degli addetti“.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Capaccio. Ex tabacchificio, Longo:” Rischio che resti un’opera incompiuta”

Capaccio Paestum. “I cittadini devono sapere che si spendono  800.000,00  euro per la manutenzione di tale immobile che, ai sensi [

Roccadaspide. Donato termoscanner alla sede Giudice di Pace

Questa mattina il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Salerno, in collaborazione con la Cassa Forense, nell’ambito del progetto

Nocera Inferiore. Pistola clandestina e placca carabinieri: arrestato

Gli agenti del Commissariato di polizia di Stato di Nocera Inferiore hanno tratto in arresto M.A. 29 ann resosi responsabile […]

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2