APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

A Serre, nasce la più grande azienda campana di melograni “Il Granato” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

LA PIANTAGIONE CONTA CIRCA 6000 PIANTE DI MELOGRANO

62269022_2942739319077399_4081743043294658560_o (Medium) (Small)

Serre. Ai piedi degli Alburni, tra i monti ed il fiume Sele, nasce l’azienda agricola “Il Granato”. Si estende su 15 ettari, su 12  in località Falzia, vengono coltivati circa 6mila alberi di melograno.

Tutto nasce da una tradizione di famiglia, con il nonno il cavaliere Romualdo Cennamo, circa 50 anni fa. Un ricco proprietario terriero, da molti conosciuto, che aveva diversi capi di bestiame e coltivava  grano,  fieno,  paglia e tutto quello che serviva per gestire una grande azienda agricola.

L’avventura nella green economy- afferma il titolare Roberto Conforti– è partita insieme al mio papà. Dopo la sua morte a causa di un malore, mi ha lasciato in eredità le sue proprietà ed io non potevo tradire la sua fiducia. Sono diventato un geometra e dopo alcuni anni ho lasciato la città di Salerno per trasferirmi in zona, in piena campagna, nella casa dove vivevano i miei nonni. Grazie al loro impegno, all’amore che mi hanno profuso per l’agricoltura e la ecosostenibilità, insieme a mio padre Angelo Raffaele Conforti, già insegnante di educazione fisica e conosciuto da tutti come il professore Conforti, ho continuato da solo e sto gestendo questa nuova attività, sfruttando i terreni di proprietà per trarre una fonte di guadagno pulita e tranquilla, e cercando nel mio piccolo di dare occupazione ad altre persone del territorio. Prima di piantare alberi di melograno- chiosa Conforti– avevamo pensato di sfruttare i terreni per la realizzazione di un impianto tecnologico per la produzione di energia elettrica e bio-metano da prodotti di scarto, ovvero un impianto di gassificatore al plasma per la produzione di energia elettrica e gas. Purtroppo però, è stato un progetto che accantonammo subito. Troppa burocrazia. Poi da mio padre arrivò la brillante idea di coltivare alberi di melograno. In un primo momento-ricorda Roberto- reduce da un’altra esperienza gli dissi di no. Intanto lui continuava ad insistere fino a quando iniziai a fare uno studio accurato sui melograni, visitando aziende agricole, confrontandomi con altri imprenditori del settore agricolo. Alla fine ho  ceduto, la sua idea è stata geniale.  Dallo studio alla passione, cominciai a costruire su carta la mia idea progettuale. Ed oggi ecco la più grande piantagione di melograni di tutta la regione Campania”.

Il progetto è partito due anni fa, nel 2017 e venne finanziata.  “Per me fu -dice Conforti-come prendere un treno che passa una volta sola nella vita. Devo ringraziare mio padre che purtroppo non ha visto completata l’opera”. Oggi, nel 2019, l’azienda agricola “Il Granato”, è certificata come azienda biologica. L’azienda, oltre la piantagione di melograni, coltiva ulivi secolari, varie piante da frutta e ancora un grande vigneto di qualità Sangiovese, Barbera e Merlòt. Un’azienda giovane che rispetta tutti i canoni della green economy, che si afferma sul settore e che giorno dopo giorno si impegna a crescere. “Il Granato”, oltre la coltivazione sta già pensando al futuro. “L’impegno è tanto-conclude  Roberto- ma non demordo. Mi piacerebbe investire anche sulla trasformazione degli stessi frutti”.

IMG-20190722-WA0013 (Medium) IMG_20190329_182341_717 (Medium) (Small)61874282_2919651571386174_3762747537228824576_o (Medium) (Small) (1)davdav

 

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

banner-mutuo-220x180

Cronaca

tampone

Coronavirus Campania, negativi test su persone a contatto con soggetti risultati positivi

Campania. Si comunica che è in corso l’esame dei test delle persone identificate e temporaneamente in quarantena che hanno avuto […]

Franco Alfieri

Capaccio, quarantena obbligatoria. Alfieri: “Nessun contagio, solo prudenza”

Capaccio Paestum. A Capaccio Paestum non si registrano casi di contagio da Coronavirus. Per maggiore prudenza, ho comunque ritenuto opportuno […]

Valle del Calore e Alburni

antonio marino bcc

A Salerno nuovo sportello Bcc Aquara

Salerno. La Capogruppo, Cassa Centrale Banca, ha accolto l’istanza della Bcc di Aquara per l’apertura di un nuovo sportello a […]

campo sportivo roscigno

Roscigno, terreni campo sportivo: Comune li acquisisce dopo 31 anni

Roscigno. Campo sportivo: il Comune, retto dal sindaco Pino Palmieri, acquisisce in via definitiva i terreni in località Mardo dichiarando […]

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada