Valle del Calore, didattica a distanza:”Non ha funzionato per tutti” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Valle del Calore. La didattica a distanza rimane una delle difficoltà maggiori per le scuole dell’intero territorio nazionale. Nella Valle del Calore, sembra però rispondere abbastanza bene.

E’ vero che molti  studenti non hanno sufficienti giga per connettersi alle videochiamate o scaricare i materiali, ma in emergenza ci si impegna per la risoluzione della problematica. Chi tra gli studenti, aveva buona volontà, la sta dimostrando anche oggi in questo fase di stop, mentre per  chi era carente, e poco incline allo studio, la situazione pure in emergenza sanitaria non è cambiata.   I dirigenti scolastici e professori lamentano il fatto che i ragazzi dopo aver saputo della promozione praticamente a tutti hanno perso interesse per lo studio. ” La didattica a distanza, è stato il male di molti docenti. Alcuni insegnanti nella Valle del Calore non solo non avevano ancora compreso l’uso della Lim, e sullo smartphone – afferma un dirigente scolastico –  non avevano neanche l’uso della messaggistica istantanea come WhatsApp, o smanettare con la posta elettronica, nonostante le difficoltà, hanno dovuto imparare velocemente. In se la Dad non è un male, anzi in tempi normali,  però con una adeguata progettazione e una normativa di riferimento, è sicuramente una valida risorsa”.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

G20, tra i musicisti dell’orchestra di Muti c’è Antonio Sabetta da Ottati

Ottati. Questa sera, dalle ore 20.35, in diretta su Rai1, dal Palazzo del Quirinale in occasione del G20 – Italia 2021, [&hellip

Aquara, stop al transito di mezzi pesanti su strade comunali

Aquara. Stop, per tutta l’estate, al transito di mezzi pesanti sulle strade comunali di Aquara. A stabilirlo è un’ordinanz

Roccadaspide. Musica nei locali: Comune detta le regole

Roccadaspide. Diffusione musicale nei locali: il Comune diretto dal sindaco Gabriele Iuliano impone le regola da seguire. L’obie

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2