APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Sri Lanka: il riscatto dell’Isola splendente Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

sri lanka

Una piccola lacrima che custodisce al suo interno tutte le meraviglie di un continente, un Paese in grado di soddisfare le aspettative di ogni visitatore come poche altre destinazioni.

Eccoci in Sri Lanka, l’antica Ceylon, terra di passaggio di numerose culture da cui è stata influenzata e impreziosita nel corso dei secoli, oggi isola amata e goduta da un numero crescente di viaggiatori provenienti da ogni parte del pianeta.

Una meta turistica in rapida ascesa

Una meta non ancora inflazionata, ma che ha conosciuto recentemente una sorprendente espansione turistica: solo nel 2016 si sono registrate quasi due milioni di presenze, rispetto alle 450.000 del 2009.

Tante le attrazioni, paesaggistiche e culturali, grazie alle quali lo Sri Lanka, di anno in anno, continua ad attrarre flussi turistici sempre più importanti. Tanti ed avvincenti, d’altra parte, i programmi di viaggio alla scoperta del paese proposti dalle agenzie di viaggio specializzate, che sfruttando le caratteristiche del territorio srilankese uniscono visite presso i siti di interesse storico ed artistico a soggiorni mare presso le incantevoli località costiere.

Se la costa attrae surfisti di tutto il mondo e turisti in cerca di pace e tranquillità, la parte centrale dell’isola offre suggestioni altrettanto memorabili con una serie di altipiani e zone montuose che ne fanno il paradiso degli amanti del trekking.

Ma oltre che le sue attrazioni paesaggistiche e naturalistiche, sono l’immensità del suo patrimonio storico e archeologico e la profonda spiritualità che si respira in ogni angolo a fare dello Sri Lanka una terra davvero speciale.

Ulteriori richiami, un clima tropicale costante e piacevole per la maggior parte dell’anno e la garbata accoglienza dei suoi abitanti. Un popolo dolce e sorridente, ma anche fiero e combattivo, protagonista di un passato prossimo fra i più sfortunati e tormentati ma capace ogni volta di rialzare la testa, rimboccarsi le maniche e tornare a nuova vita.

Sri Lanka: un percorso di devastazione e rinascita

Un conflitto interno duro e sfibrante, quello che ha insanguinato lo Sri Lanka negli anni più recenti e che ha visto scontrarsi per oltre 25 anni l’esercito governativo e il gruppo militante nazionalista delle Tigri Tamilper la secessione della zona nord orientale del Paese.

Scoppiata nel 1983 e concluso nel 2009 con la sconfitta delle “tigri” da parte del governo cingalese presieduto da Mahinda Rajapaksa, la guerra civile ha causato un gran numero di vittime e lasciato un Paese in ginocchio.

Un Paese che nel frattempo era stato messo a dura prova anche dalla devastazione provocata dal maremoto del 2004 di cui piange ancora le sue 40 mila vittime. Sono seguiti gli anni della ricostruzione e della ripresa economica, resa possibile anche grazie allo sviluppo del turismo, divenuto in breve una delle principali risorse del Paese.

Fra spiagge e città d’arte: il nostro itinerario in Sri Lanka

Atterrati all’aeroporto di Bandaranaike dopo circa 11 ore di volo dall’Italia, lasciamo la trascurabile capitale Colombo, e percorrendo la costa occidentale raggiungiamo la città di Negombo, ben più gradevole e caratteristica, per una prima piccola sosta. Situata alla foce di una laguna, affacciata sul mare e abitata da una comunità di pescatori cingalesi e indiani tamil, Negombo è ancora un posto piuttosto defilato che conserva intatta la sua autenticità.

Proseguendo in direzione della parte centro meridionale dell’Isola, a un’altezza di circa 2000 metri troviamo Nuwara Elya, detta ‘la piccola Inghilterra dello Sri Lanka’ per lo stile britannico delle sue costruzioni e le sue infinite piantagioni di tè, preziosa eredità della colonizzazione inglese di Ceylon. Ma è nella parte orientale dell’Isola che si affacciano le località balneari più belle del Paese, in gran parte travolte dallo tsunami del 2004 e tornate da qualche anno allo splendore di un tempo.

Fra queste, Arugam Bay, simbolo del riscatto dell’isola e tappa irrinunciabile per i surfisti di tutto il mondo, è fra le spiagge più apprezzate dai vacanzieri in cerca di svago e relax. Merita senz’altro una visita la vicina cittadina di Batticaloa, piccolo rifugio magico fortunatamente trascurato dai turisti per l’assenza di servizi. Ugualmente meritevole di attenzione la zona di Trincomalee, popolata di ampie spiagge di sabbia bianchissima, palme di cocco e acque limpide e trasparenti.

Ma non si può dire di aver visto lo Sri Lanka se non ci si lascia almeno qualche giorno di vacanza per esplorare il c.d. Triangolo culturale, ossia l’insieme delle località d’arte concentrate nel cuore del territorio singalese.

Per secoli capitale del regno chola e del regno singalese, Polonnaruwa è celebre per il suo Quadrilatero, un parco archeologico che contiene al suo interno una gran quantità di reperti magnificamente conservati, fra templi, statue e antiche strutture. Visitare Sigirya è un po’ come essere trascinati in un’altra dimensione spazio-temporale.

Il suo principale appealsono i magnifici resti del suo antico regno edificato sulla sommità di una roccia dalle pareti quasi verticali, raggiungibile percorrendo una lunga e ardita scalinata intervallata da stupendi affreschi e incredibili incisioni. Inserita nel Patrimonio dell’Unescoe antica capitale del Paese, Anuraadhapurapolarizza l’attenzione dei visitatori per il suo Recinto Sacroche, situato nella parte antica della città, racchiude una serie di splendidi reperti archeologici e architettonici.

Lo Sri Lanka può dirsi una destinazione tutt’altro che dispendiosa e, a parte il biglietto d’ingresso per templi e parchi naturali, le spese da affrontare per un turista sono sicuramente ridotte rispetto agli standard cui siamo abituati in Europa, soprattutto se si scelgono itinerari alternativi, prendendo le distanze dai percorsi più turistici e scontati. Una road mapche potrà essere definita con il supporto di un’agenzia di viaggi che riuscirà sicuramente a coadiuvarvi nella scelta.

modal gif

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

Box Idrostrade 1

botteghe autore

bcc-bolloauto-box-300x250

Sponsor-Vds-2

Attualità

30032018_ciglioto-camerota_03

Camerota, al via lavori Sp66 “Ciglioto”

Camerota. Altro grande risultato ottenuto dall’amministrazione comunale di Camerota. Sabato 26 gennaio 2019, alle ore 11.00 a Licusati, si terrà […]

cilentana-593x410

“Cilentana” sarà gestita dall’Anas

Vallo della Lucania. La superstrada “Cilentana” dai prossimi giorni sarà gestita dall’Anas e non più dalla Provincia di Salerno. A […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada