APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Primo Piano

Stampa

 CAMPANIA REGIONALI: I CANDIDATI IN CORSA 

 

Serre ed i De Rossi di San Secondo Parmense, “Le Serre” suggerisce gemellaggio Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

Brasão_Rossi_de_Parma_2

Serre. L’associazione storico culturale “Le Serre” ha inviato una lettera aperta al sindaco Franco Mennella, al sindaco di San Secondo Parmense, Antonio Dodi, ed all’associazione “Alla Corte dei Rossi” per sollecitare un gemellaggio tra le due comunità, che condividono un periodo di storia nel Rinascimento. “Le origini di Serre- spiega il presidente dell’associazione Le Serre, Vito Eliseo– si perdono nella notte dei tempi,e posso dire con certezze che essa inizia il 1537, data in cui la storia di Serre e quella di San Secondo Parmense si incrociano e proseguiranno con un denominatore comune, la famiglia De Rossi.  Considerato quindi che la famiglia De Rossi ha inciso sullo sviluppo socio economico e culturale di Serre, invito i sindaci a valutare l’ipotesi di un gemellaggio delle rispettive comunità rappresentate, quale definitivo suggello della parentesi storica comune auspicando che possa anche essere un ulteriore e positivo sviluppo turistico e culturale”.

LA STORIA RACCONTA

Giulio Cesare De Rossi, nato a San Secondo nel 1519 e morto assassinato nell’abbazia di Chiaravalle il 6 aprile 1554, capostipite del ramo napoletano, sposa Maddalena San Severino, ed in virtù della dote di Maddalena diventa Conte di Cajazzo e Signore delle Serre e di Persano. Il figlio don Ercole, nato nel 1540 e morto a Napoli il 1600, trasferisce la sua residenza a Cajazzo. Il figlio sendogenito di Ercole, don Giulio nel 1601 succede al titolo per la rinuncia del fratello primogenito don Roberto Ambrogio, e trasferisce la residenza a Serre il 28 maggio 1610 e nel 1625 viene elevato al titolo ducale divenendo così il I° Duca delle Serre. La famiglia continuerà il suo corso con don Francesco II duca delle Serre, a cui succederà il figlio don Giulio III duca delle Serre, a cui succederà don Giacomo IV duca delle Serre. Don Gerardo De Rossi fu il V ed ultimo duca delle Serre, infatti nel 1758, aderendo alla richiesta del re Carlo di Borbone, cede la signoria di Serre e Persano in cambio della signoria di Casal di Principe di cui sarà il I Duca, e con il figlio don Giuseppe, II duca di Casal di Principe, in mancanza di figli maschi, si estinguerà definitivamente la dinastia.

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Attualità

comune torchiara

Torchiara, reddito cittadinanza: percettori impegnati in 4 progetti

Torchiara. Reddito di cittadinanza, Comune approva progetti utili alla collettività. Sono 4 i progetti che partiranno nelle prossime settimane sul territorio […]

aula scuola

Al Altavilla Silentina le scuole riapriranno il 5 ottobre

Altavilla Silentina. Nuovo anno scolastico, le scuole ad Altavilla Silentina riapriranno il prossimo 5 ottobre 2020. A deciderlo il sindaco […]

Valle del Calore e Alburni

cuore-cuoresettimana-1216

Malattie del cuore, parte progetto “Sacco cardioprotetto”

Sacco. A breve partirà il progetto “Sacco cardioprotetto”. Un’iniziativa intrapresa dall’amministrazione comunale retta dal sindaco Franco Latempa che intende intervenire […]

concorso poesia

Castel S.Lorenzo, al via II edizione concorso poesia

Castel San Lorenzo. Il Comune retto dal sindaco Giuseppe Scorza ha indetto la seconda edizione del premio di poesia “Castel […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada