APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Pontecagnano, progetto Educare: 145.000 euro per i giovani Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

Comune-di-Pontecagnano_01

E’ stato ammesso a finanziamento il progetto Y.E.S. (Youth in Empowerment Strategies): giovani in azione!, nell’ambito dell’Avviso Pubblico EduCare, indetto dal Dipartimento per le politiche della famiglia – Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Un’iniziativa che destinerà al territorio comunale di Pontecagnano Faiano € 145.000,00 per attività ludico-educative gratuite rivolte a minori dai 12 ai 16 anni e alle loro famiglie.
Saranno realizzate cacce al tesoro tra i quartieri, laboratori di: danze urbane, scrittura musicale, realizzazione di opere luminose da esporre in città, sport in acqua, pilates, ginnastica posturale, escursioni a cavallo.
Il partenariato di attuazione del progetto è composto dal Comune di Pontecagnano Faiano, la Cooperativa Sociale Fili d’erba (in qualità di ente capofila), l’Istituto Comprensivo Eleonora Pimentel Fonseca, la Cooperativa Sociale “Un Tetto Per Tutti” e l’Asd Ginnastica Salerno.
Scopo della manifestazione è quello di incentivare la ripresa delle attività educative, ludiche e ricreative dei bambini e dei ragazzi, fortemente penalizzate dall’emergenza sanitaria da COVID-19.“Si rafforza il nostro impegno per garantire la giusta ripresa ai ragazzi del territorio, che necessitano più che mai del supporto congiunto delle istituzioni, della scuola, delle associazioni e delle famiglie. Insieme, possiamo affrontare qualsiasi sfida, sempre sulla base di progetti di alto contenuto valoriale, che ci pongano tutti nella condizione di educare ed educarci a promuovere le azioni, piuttosto che a subirle”, ha affermato il Vice Sindaco Michele Roberto Di Muro.
“Un’altra bella notizia per il nostro Comune: insieme a tutti gli altri enti coinvolti, portiamo a casa un risultato pari a ben € 145.000,00 da destinare ai giovani dai 12 ai 16 anni ed alle rispettive famiglie. Nell’epoca dell’isolamento fisico e sociale, promuoviamo progetti che, nell’ambito del rispetto tassativo delle norme previste, promuovano la vicinanza e la comunanza di idee e di intenti. Consentire ai ragazzi di continuare a vivere, e non solo ad esistere, significa indirizzarli verso la normalità, il gioco, la passione per le cose autentiche”, ha concluso il Sindaco Giuseppe Lanzara.

CISL FP BANNER

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker-2

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Attualità

comune di castellabate

“Castellabate Servizi Srl”, cambio ai vertici: nominati Roncacè e Mucciolo

Castellabate. A seguito della naturale scadenza del CdA della “Castellabate servizi srl” e dopo l’approvazione del relativo bilancio del 2019, […]

lavoro donna

Covid e lockdown: ad Altavilla un Centro per le famiglie

La seconda ondata di coronavirus,  ha comportato conseguenze sul piano sanitario, economico e sociale, ma anche di tipo psicologico. Per […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada