APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

IC Pontecagnano S.Antonio, sarà intitolato a Eleonora Pimentel Fonseca Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

220px-Eleonora_Fonseca_Pimentel

Pontecagnano Faiano. L’amministrazione comunale retta dal sindaco Giuseppe Lanzara ha deciso di intitolare l’Istituto Comprensivo “Pontecagnano S. Antonio” all’eroina e martire della Repubblica Napoletana del 1799, Eleonora Pimentel Fonseca. “L’amministrazione comunale – si legge nella delibera di giunta- intende promuovere la memoria di donne ed uomini illustri, che sono eternati nella memoria collettiva e storiografica per i loro meriti, e che fra i compiti dell’amministrazione comunale rientra quello di valorizzare la coscienza e la conoscenza storica e civile della città, anche attraverso la denominazione degli spazi pubblici a personaggi che sono meritevoli di essere considerati quali esempi civici e ad eventi storici che si ritiene debbano restare immortalati nella coscienza cittadina”.

Chi era Eleonora Pimentel Fonseca

Eleonora de Fonseca, marchesa di Pimentel, nacque a Roma il 13 gennaio 1752 da una famiglia di origine portoghese ivi residente e, successivamente, trasferitasi a Napoli. Incline alle lettere, sin da giovane compose versi arcadici molto apprezzati che la proiettarono fra i personaggi più noti degli ambienti culturali della Napoli del Settecento. Intrattenne intensi 3 rapporti epistolari con Pietro Metastasio e Voltaire, entrò nell’Accademia dei Filateti ed in quella dell’Arcadia e partecipò ai salotti di Gaetano Filangieri. In occasione del matrimonio tra re Ferdinando IV di Borbone e Maria Carolina d’Austria, compose, ancora sedicenne, un epitalamio per le nozze dei Sovrani intitolato Tempio della gloria. Per i suoi meriti letterari venne ricevuta a Corte, e le fu concesso un sussidio come bibliotecaria della regina, ruolo che occuperà per molti anni. Agli inizi del 1778 Eleonora Pimentel Fonseca sposò l’ufficiale e nobile napoletano Pasquale Tria de Solis, che però lascerà sei anni dopo con una causa intentata da suo padre per le ripetute percosse ricevute dal marito. A ridosso di quegli anni andò accrescendosi in lei l’interesse per la politica fino ad aderire attivamente alle idee repubblicane e giacobine. Per il suo attivismo politico venne arrestata nell’ottobre del 1798 ma, con l’arrivo a Napoli dei francesi, tre mesi dopo, riconquistò la libertà. Durante la breve ma esaltante esperienza della Repubblica Napoletana, che aveva contribuito a far nascere insieme ad un folto gruppo di intellettuali, si occupò della redazione del periodico ufficiale Il Monitore della Repubblica napoletana una ed indivisibile, uscito da febbraio a giugno del 1799, e scritto quasi interamente da lei. L’azione combinata del cardinale Fabrizio Ruffo di Calabria e dell’ammiraglio Horatio Nelson (bracci armati del Borbone), il 13 giugno, costrinsero i francesi ad abbandonare la città. I repubblicani napoletani tentarono di resistere ma, data la sproporzione delle forze in campo, dopo qualche giorno si arresero dietro l’impegno dell’incolumità per tutti loro. Malgrado le assicurazioni i termini dell’accordo non vennero rispettati e i capi giacobini furono arrestati e giustiziati.

CISL FP BANNER

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker-2

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Attualità

scuole banchi monoposto

Albanella. Polemiche rientro: “Ecco perchè non portiamo i nostri figli a scuola”

Albanella. “Per chi non si reca a scuola arriveranno i servizi sociali a casa”, questa la voce giunta ai genitori, […]

comune di castellabate

“Castellabate Servizi Srl”, cambio ai vertici: nominati Roncacè e Mucciolo

Castellabate. A seguito della naturale scadenza del CdA della “Castellabate servizi srl” e dopo l’approvazione del relativo bilancio del 2019, […]

Piana del Sele

ex tabacchificio pontecagnano

Pontecagnano, bando fitti: in arrivo 188mila euro per le famiglie

Pontecagnano Faiano. 188.000,00 euro per sostenere le famiglie coinvolte nella crisi economica e sociale prodotta dal Coronavirus. Erogati gli ultimi fondi […]

covid 6

Covid Pontecagnano, 8 nuovi positivi e 10 guariti

Pontecagnano Faiano. Coronavirus, nella giornata di ieri sono stati effettuati 122 tamponi, di cui 8 sono risultati positivi. Si registrano anche 10 […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada