APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Gioi entra nella rete delle “Città Slow” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

gioi

Gioi. Il Comune di Gioi, nel Parco del Cilento, è entrato nella rete Città Slow che mira a valorizzare cultura e economia di un territorio favorendo cittadini e turisti nella fruizione del borgo. Le Città Slow s’impegnano a promuovere i valori di Slow Food, fondato nel 1989 a Parigi da Carlo Petrini, per “la difesa del tranquillo e lento piacere materiale contro la follia universale della fast life”, coinvolgendo più di 80.000 persone nel mondo, in 130 Paesi dei cinque continenti. A distanza di un anno dalla richiesta di adesione proposta dalla giunta comunale nel dicembre 2017, è arrivata l’ufficializzazione dell’entrata di Gioi nell’associazione.  La consegna del Diploma di certificazione avverrà nel corso dell’Assemblea internazionale in programma a Mirande (Francia), il prossimo  23 giugno.

Grande compiacimento esprime Andrea Salati, sindaco di Gioi, che si è avvalso della collaborazione tecnica dell’architetto Mariasilvia Agresta nella procedura di certificazione: “Entrare a far parte della rete Citta Slow, città del buon vivere, – afferma – è un investimento per il futuro, una scelta consapevole che porta benefici sociali ed economici di lunga durata. Il vivere slow è un nuovo concetto del vivere, del produrre, del consumare, del raccontare all’esterno le esperienze, i valori, le sapienze, l’arte e la scienza dei piccoli centri, delle ex terre marginali, delle province e periferie del mondo che, grazie alla Rete, si fanno centro. Questi luoghi, più che le metropoli, hanno propensione al ‘Buon vivere’, stanno in profonda relazione con paesaggi e bellezze naturali, hanno attenzione alla riscoperta della propria identità, ai patrimoni artistici e monumentali, all’ambiente e alla biodiversità, al territorio, alla cultura, al piacere della tavola, alle tradizioni agricole ed enogastronomiche locali. A tale utopia delle Città Slow il Comune di Gioi aderisce con entusiasmo accettandone i requisiti indispensabili e prendendovi parte coi suoi prodotti, rientranti in Presidi Slow Food, quali la soppressata e i fusilli e con iniziative in loco”, conclude un soddisfatto Salati.

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

Attualità

1200px-Salaconsilina37

Sala Consilina, centro commerciale naturale: campagna web per promozione

Sala Consilina. Una campagna pubblicitaria di promozione sul sito web istituzionale dell’area pedonalizzata istituita lo scorso 30 luglio. L’area è […]

ossari cimitero

Sala Consilina, 5mila euro per la manutenzione del cimitero

Sala Consilina. Strutture cimiteriali deteriorate a causa degli agenti atmosferici: il Comune di Sala Consilina affida i lavori di manutenzione. […]

Cilento

carabinieri

Torchiara/Agropoli. due arresti per spaccio droga

I Carabinieri della Compagnia di Agropoli, in esecuzione dell’ordinanza di applicazione della misura cautelare personale del Tribunale di Vallo della […]

COMUNE DI VALLO DELLA LUCANIA

Vallo, gestione parco “Stella del Mattino”: prorogati termini presentazione offerte

Vallo della Lucania. Sarà possibile presentare, entro il prossimo 25 agosto, la manifestazione di interesse per la gestione del parco “Stella […]

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada