APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Eboli adotta “Carta dei Diritti della Bambina” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

carta diritti bambina eboli

Eboli. Comune, Centro Massajoli e Fidapa sostengono la “Carta dei Diritti della Bambina, avviata la campagna di sensibilizzazione nelle scuole. Un mondo in cui ci sia maggiore rispetto per l’altro, dove violenza e sopraffazione non esistano. E’ il senso della Carta dei Diritti della Bambina, voluta dalla Commissione Europea e veicolata ad Eboli dall’associazione di donne Fidapa grazie al Centro Culturale Massajoli ed all’apertura dell’amministrazione comunale. L’iniziativa è stata presentata questa mattina nell’aula consiliare, davanti ad una nutrita rappresentanza delle scuole cittadine e con l’esibizione del coro junior del Centro Massajoli, diretto da Filomena De Gennaro. «Non è solo una giornata simbolica – ha detto il sindaco, Massimo Cariello -, ma una strada di crescita per la quale ringrazio gli assessori Senatore e Lamonica, il Centro Massaioli, la Fidapa e le scuole cittadine. Famiglia e scuola sono i modelli ed i luoghi dove si formano i bambini, è indispensabile che ognuno faccia la sua parte e rispetti il ruolo. Da parte nostra promuoveremo una campagna di informazione nelle scuole per diffondere i principi della Carta dei Diritti della Bambina». Cosa sia la Carta lo ha sottolineato la presidente del Centro Massaioli, Maria Rosaria Pagnani: «E’ un momento di riflessione, nel quale coinvolgiamo famiglie, scuole, associazioni e parrocchie». Le ha fatto eco la presidente della Fidapa di Salerno, Rita Massa Laurenzi: «La Carta non crea discriminazioni di genere, al contrario tutela i più deboli contro arroganza e sopraffazione». Sulla cultura del rispetto si è soffermata anche la delegata della Fidapa alla Carta, Rita Vitale Simbolo. Nello specifico sono entrate le due amministratrici comunali, Anna Senatore ed Angela Lamonica. «I bambini metabolizzano i modelli che gli adulti danno loro – ha detto l’assessore alle pari opportunità, Anna Senatore -. Spesso replicano anche i modelli negativi, per questo occorre sensibilizzare immediatamente al rispetto per le bambine e per le donne in genere». Sul ruolo della scuola si è soffermata l’assessore all’istruzione, Angela Lamonica: «Gli insegnanti delle nostre scuole svolgono un lavoro straordinario, con attenzione e presenza. Questo aiuta a creare un’indispensabile consapevolezza personale, puntando l’accento non sui privilegi, ma sul senso di giustizia».

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Attualità

giungano

Giungano, una strada tra area Pip e struttura gestione servizi

Giungano. Realizzazione della strada di collegamento con l’area Pip e una struttura finalizzata allo sviluppo e all’allocazione di microimprese e […]

castiello senatore

A Vallo della Lucania-Castelnuovo fermata Frecciabianca Reggio Calabria/Roma

 LA FERMATA DEL TRENO FRECCIABIANCA ALLA STAZIONE DI VALLO DELLA LUCANIA-CASTELNUOVO CILENTO PER 365 GIORNI L’ANNO. AD ANNUNCIARLO IL SENATORE […]

Eboli

massimo cariello

Eboli, incontri tutela animali a scuola: “Bambini strumentalizzati”

Eboli. Atti di strumentalizzazione e mistificazione della realtà davanti ad una platea di bambini nel primo incontro della campagna di […]

eboli istituzioni

Eboli, intesa valorizzazione siti archeologici

Eboli. I siti archeologici della città, testimonianza della storia del territorio ed attrattori di flussi turistici e nuova economia, al […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada