APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Castelcivita. Messa in sicurezza Statale 488: 7 anni di attesa, lavori al palo Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

Dal 2013 la frazione di Cosentini, risulta completamente isolata dal suo capoluogo

strada chiusa

Castelcivita. Messa in sicurezza della strada statale ex Sr488: Comune sollecita la Provincia di Salerno per l’esecuzione dei lavori.

Ormai da diversi anni, il tratto viario in questione, presenta diverse problematiche, a causa di movimenti franosi e smottamenti, tali da compromettere la viabilità in più punti. Smottamenti che minano la sicurezza, tanto che nella frazione di Cosentini, l’ex Sr 488, risulta interdetta. Gravi disagi vivono da tempo i residenti della frazione. Una questione che sta a cuore all’amministrazione comunale retta dal sindaco Antonio Forziati, ma che la Provincia, più volte sollecitata dal Comune, sembra non prenda nella giusta considerazione. La giunta comunale quindi, con un nuovo sollecito, si è rivolta a Palazzo Sant’Agostino, chiedendo la risoluzione del problema. “Nonostante abbia ricevuto nel tempo da tutti voi – si legge nella missiva inviata alla Provincia di Salerno  – ampie rassicurazioni su una celere ripresa e od ultimazione dei lavori previsti, ad oggi debbo constatare un grado di avanzamento degli stessi pari allo zero. La questione assume caratteri inquietanti, se si considera la datazione dei progetti inerente i lavori”.

I lavori

Il progetto dei lavori per la messa in sicurezza a seguito di movimenti franosi e smottamenti nel comune di Roccadaspide- interventi urgenti di protezione civile sulla Sr ex Ss488, è stato approvato con deliberazione della giunta provinciale nel 2013. Sono passati 7 anni, e nulla è stato concluso.

Dal 2013, quindi, la frazione di Cosentini, risulta completamente isolata dal suo capoluogo, ed è costretta ad un percorso alternativo che allunga di molto i tempi di percorrenza per raggiungere il centro urbano di Castelcivita. Si tratta di circa 15 km in più. “Vengono meno- si legge ancora nella lettera-il diritto alla salute, all’istruzione, ai servizi comunali. Si tratta di un vero e proprio stato di abbandono del territorio che della popolazione residente”.

Oltre il danno anche la beffa. A seguito di sopralluoghi da parte dell’amministrazione comunale di Castelcivita, i lavori di messa in sicurezza della Sr ex Ss488 sono avvenuti, ma solo sul territorio comunale di Roccadaspide, mentre non risultano attuati gli interventi previsti a Castelcivita. “Tale ingiustificata ed incomprensibile non realizzazione dei lavori, a distanza di 6 anni dall’approvazione del progetto ed a 2 anni dalla contrattualizzazione ed avvio dei lavori, comporta estremi disagi con ricadute sull’economia del territorio”.

Sulla questione è intervenuto anche il vicesindaco Emiliano Verlotta

La situazione è diventata insostenibile– dichiara il vicesindaco-purtroppo sono risultate vane le continue e reiterate richieste rivolte all’Ente Provincia finalizzate a risolvere l’annoso problema della viabilità alla contrada Cosentini. Ormai sono più di sei anni che l’arteria stradale Sr ex SS 488 risulta interrotta, con conseguenti problematiche che si riversano su tutta la popolazione residente. Il diritto alla mobilità dovrebbe sempre essere garantito a tutti, ormai i miei concittadini sono allo stremo, semplici azioni quotidiane quali recarsi dal medico di base, fare la spesa, raggiungere gli uffici Comunali o l’ufficio Postale diventano azioni complicate e comportano un aggravio in termini di tempo e di kilometri percorsi.  Si era sperato che, con la consegna dei lavori avvenuta circa due anni fa, le cose si sarebbero messe a posto, invece tutto procede a rilento. Sono stati tanti gli incontri proposti in Provincia, tante le sollecitazioni al Presidente, ai Consiglieri Provinciali e alla struttura tecnica preposta, ma nulla è cambiato. Ora ci avviciniamo alla riapertura dell’anno scolastico e tanti genitori, miei conterranei, si vedranno costretti ad accompagnare personalmente i bambini a scuola, dal momento che lo scuolabus è impossibilitato a raggiungere la Contrada, con conseguenti disagi sia per loro che per i propri figli. Già un anno fa, con nota protocollata 4191 del 20 agosto 2019, il sindaco – spiega Verlotta- espresse alla Provincia di Salerno tutto il suo disappunto sulla conduzione dei lavori, chiedendo la riapertura del cantiere e la conclusione delle lavorazioni, ma tutto è rimasto immutato.  Da qui l’esigenza, oltre che il dovere in qualità di rappresentante del territorio e componente della giunta comunale, di farmi partecipe nell’azione di diffida formale all’Ente Provincia, così come riportato nella delibera di giunta comunale numero 57 del 28 luglio 2020. Ora si attendono risposte dalle istituzioni competenti– conclude Verlotta- noi certamente saremo vigili, da parte nostra non c’è nessuna volontà di contrapposizione e od polemiche con altre istituzioni, ma rivendichiamo con fermezza il nostro diritto ad avere strade percorribili e sicure”. 

CISL FP BANNER

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker-2

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Attualità

scuole banchi monoposto

Albanella. Polemiche rientro: “Ecco perchè non portiamo i nostri figli a scuola”

Albanella. “Per chi non si reca a scuola arriveranno i servizi sociali a casa”, questa la voce giunta ai genitori, […]

comune di castellabate

“Castellabate Servizi Srl”, cambio ai vertici: nominati Roncacè e Mucciolo

Castellabate. A seguito della naturale scadenza del CdA della “Castellabate servizi srl” e dopo l’approvazione del relativo bilancio del 2019, […]

Valle del Calore e Alburni

tampone

Covid Castel S.Lorenzo, nuovo caso positivo: in totale sono 7 i contagi

Castel San Lorenzo. Dopo circa un’ora, l’Asl di Salerno ha comunicato al sindaco Giuseppe Scorza un ulteriore caso di positività […]

coronavirus-rosso-550h

Covid Castel S.Lorenzo, due guariti e tre nuovi casi positivi

Castel San Lorenzo. Emergenza Coronavirus, due guariti e tre nuovi casi positivi. Sale quindi a 6 il numero dei contagi […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada