APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Capaccio, collocazione chioschi: individuate 24 aree Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

3401966_1634_comune_capaccio_scalo

Capaccio Paestum. Chioschi per attività commerciali, individuate aree per installazione delle strutture e regolamentata l’assegnazione. L’amministrazione comunale retta dal sindaco Franco Palumbo, nei mesi scorsi, ha individuato sul territorio comunale, circa 24 aree dove sarà possibile installare dei chioschi adibiti ad attività commerciale.

LE AREE INDIVIDUATE 

Le località interessate sono: Gromola-Foce Sele nei pressi dell’impianto di Varolato; località Laura, tra la chiesa ed il lido Nettuno;  villa comunale S.Anna a Torre di Paestum; area Ex Cirio a Paestum; piazzale cimitero a Capaccio capoluogo; parco urbano Ponte Barizzo; campo sportivo a Spinazzo; Parco dei Tigli a Licinella; viale della Repubblica in prossimità dell’ingresso mercato ortofrutticolo, piazzale Rigamonti e slargo via De Nicola a Capaccio Scalo; piazza a Cafasso e Borgonuovo; Campo sportivo a Gromola; in prossimità della chiesa e scuole a Scigliati; margini pertinenze stradali a Santa Venere e sulla Ss18 a Rettifilo.

REGOLAMENTO UTILIZZO CHIOSCHI 

Individuate le aree, nei giorni scorsi, l’amministrazione comunale ha deciso che concederà i chioschi a pubblici o privati mediante procedura concorsuale ad evidenza pubblica, con la visione di tutta la documentazione presentata. Ad ogni associazione o singolo richiedente andrà un solo chiosco. La dura della concessione durerà circa 20 anni. Il concessionario dovrà pagare al Comune un canone annuo, che andrà in base alla superficie della struttura, che partirà da 50 euro mensili come minimo, per poi aumentare in fase di gara per l’assegnazione. Tra i requisiti principali per poter richiedere un chiosco, è importante essere maggiorenni, non essere debitori verso l’Ente e che la società sia attiva e che non vi siano condanne pesanti. Per quanto riguarda invece le cooperative sociali, bisogna essere iscritti ai registri come prevede la normativa vigente. Per partecipare e presentare l’offerta, il Comune accetta qualsiasi tipo di spedizione e di consegna. Il plico sigillato e controfirmato, dovrà contenere la documentazione amministrativa, l’offerta tecnica ed economica.

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

Attualità

mercato

Capaccio. Al via mercati settimanali per tutte le merceologie

Capaccio Paestum. Commercio al dettaglio su aree pubbliche: riaprono i mercatini   settimanali  nel rispetto delle norme di contenimento covid-19. Il […]

museo pioppi

Pollica, direttore Calabrese:”Card gratis giovani e contributo”

Pollica. Una card per far tornare gratis i giovani nei musei, contributi a fondo perduto alle strutture e un fondo speciale […]

Capaccio

disabili-300x212

Capaccio, associazione “disAbilità” nella Rete italiana disabili terzo settore

Capaccio Paestum. Nella serata di ieri vi è stato un cordiale e propositivo dialogo tra il fondatore dell’associazione “disAbilità” di […]

Paestum moda

Moda e settore fashion: nasce il Consorzio Moda Paestum

Capaccio Paestum. Contro l’emergenza Covid-19 nasce la prima piattaforma di moda online, promossa dall’associazione culturale PaestumCilento Moda. Il progetto è […]

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada