APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Bcc Capaccio Paestum ha aderito conferenza educazione finanziaria Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

Mese dell'Educazione Finanziaria

La Bcc di Capaccio Paestum, nel corso degli ultimi anni, ha portato avanti diversi progetti legati alla formazione e rivolti in particolare alle nuove generazioni, raccolti nel contenitore Bcc Edu. Si parte da Fare Economia, il progetto di educazione al risparmio che la Bcc di Capaccio Paestum porta avanti con le scuole del territorio, passando dal Progetto “Educazione alla legalità, sicurezza e giustizia sociale”, promosso e curato dall’Osservatorio permanente per la cultura alla Legalità e alla Sicurezza, dall’alternanza Scuola-Lavoro e dai Tirocini Curriculari, per arrivare a Fare Finanza, progetto di Educazione Finanziaria per adulti dedicato a Soci e Clienti. In virtù dell’impegno da anni profuso nel campo della formazione in tema di economia la Bcc di Capaccio Paestum è stata invitata a partecipare alla Giornata di Apertura del Mese dell’Educazione Finanziaria che si è svolta a Roma lunedì 1 ottobre presso la Banca d’Italia. L’obiettivo dell’iniziativa è far sì che tutti dispongano di conoscenze finanziarie di base, utili per fare scelte adeguate alla propria situazione e coerenti con le proprie necessità. Nel mese di ottobre, sotto la guida del Comitato per la programmazione ed il coordinamento delle attività di educazione finanziaria, si terranno oltre 200 iniziative gratuite in tutta Italia.
La conferenza si è aperta con i saluti di Luigi Federico Signorini, vicedirettore generale di Bankitalia, che ha sottolineato come l’educazione finanziaria non sostituisce la vigilanza e la tutela del consumatore da parte delle leggi, ma ne è il complemento. A seguire Anna Genovese, presidente vicario Consob, ha sollecitato l’impegno delle Istituzioni per la diffusione di maggiori competenze finanziarie affinché si possano avere investitori e risparmiatori più consapevoli ed attenti ad evitare inutili rischi. Mario Padula, presidente Covip, ha parlato dell’importanza della formazione in ambito previdenziale, elemento basilare per la pianificazione del futuro, individuando nelle assicurazioni uno strumento fondamentale nella previdenza complementare. Annamaria Lusardi, presidente del Comitato per la programmazione ed il coordinamento delle attività di educazione finanziaria, ha illustrato gli obiettivi del Mese, che ha preso spunto da analoghe iniziative organizzate con successo in altri paesi, come ad esempio il Portogallo, la cui esperienza è stata illustrata da Maria Lucia Leitao della Central Bank of Portugal. Il Comitato è partito dal monitoraggio delle iniziative già esistenti: Magda Bianco, titolare del Servizio Tutela dei clienti e antiriciclaggio della Banca d’Italia, ha illustrato i risultati preliminari dell’indagine, che ha contato 193 iniziative, ma con un piccolo numero di partecipanti, in media 200, riconducibili nella maggior parte a soggetti finanziari e rivolti prevalentemente ad adulti, con uno scarso coinvolgimento delle imprese.
Nella sessione pomeridiana è stata data voce alle imprese con gli interventi di Mario Moretti Polegato, patron di Geox, e Adolfo Guzzini, presidente di iGuzzini Illuminazione. Moderati da Giorgio Di Giorgio, prorettore dell’Università LUISS Guido Carli, hanno parlato di come in Italia ci sia ancora un approccio negativo alle imprese, sottolineando la necessità di acquisire una cultura che si basi sull’educazione finanziaria a partire dalle scuole, per essere preparati a proteggere i propri risparmi e ad affrontare i rischi con consapevolezza, anticipando e non subendo il cambiamento.
Del rapporto tra educazione finanziaria e istituzioni scolastiche hanno parlato Paolo Sciascia e Sebastian Amelio, dirigenti Miur, intervistati da Debora Rosciani di Radio24.
La giornata si è conclusa con una tavola rotonda sulle esperienze di educazione finanziaria dedicate a gruppi specifici a cui hanno partecipato Giovanna Boggio Robutti della Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, Filomena Frassino di Global Thinking Foundation, Giovanna Paladino del Museo del Risparmio di Torino e Luca Fanelli di Action Aid.

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker-2

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Attualità

loredana nicoletti

Capaccio, dirigente IIS “Piranesi” , Nicoletti:”Covid, la scuola è il posto più sicuro”

Capaccio Paestum. “Le attività scolastiche continueranno in presenza: sono un asset fondamentale del Paese per le scuole di secondo grado, verranno favorite […]

download (5)

Paestum mette il suo patrimonio in rete

Capaccio Paestum. Non esita Gabriel Zuchtriegel, direttore del Parco Archeologico di Paestum e Velia, a definire il nuovo catalogo digitale […]

Capaccio

raccolta pigne

Capaccio, raccolta pigne in aree demaniali e pineta: Comune affida servizio

Capaccio Paestum. Raccolta pigne in aree demaniali, patrimoniali comunali e lungo la fascia costiera litoranea. La raccolta degli strobili consente […]

bcc aquara

Bcc Aquara, a Salerno apre seconda filiale

Salerno. “La Bcc Aquara raddoppia e fa centro“. Lunedì 26 ottobre 2020, infatti, avverrà l’apertura della seconda filiale a Salerno. […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada