APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Castellabate, ex discarica Piano Melaino: bonifica si farà Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

piano melaino

Castellabate. La bonifica dell’ex discarica sita in Piano Melaino di Castellabate si farà. La Presidenza del Consiglio dei Ministri, nella riunione del 13 novembre scorso, avvenuta a circa 10 mesi dalla richiesta di pronunciamento da parte del Comune (febbraio 2020), ha respinto l’opposizione del Ministero per i Beni Culturali avverso la determina di conclusione della conferenza dei servizi della regione Campania, ritenendo opportuno che venisse soltanto integrata con delle prescrizioni, al fine di un migliore inserimento ambientale e paesaggistico dell’intervento di bonifica rispetto al contesto esistente. Dopo circa un anno di stallo, la delibera della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha dato quindi risposta alle opposizioni formulate dalla Soprintendenza di Salerno e Avellino, per il tramite del Ministero dei Beni Culturali, che avevano di fatto congelato gli interventi finanziati nel 2014 con fondi POR Campania per circa 1,3 milioni di euro. Si pone finalmente fine ad una serie di vicende che hanno portato ad un lungo e tortuoso iter amministrativo e politico che hanno visto il coinvolgimento del Deputato Vittorio Sgarbi e  la sollecitazione urgente del Sen. Antonio Iannone che ha presentato un’interrogazione parlamentare in merito. «Quanto deciso, dopo dieci mesi di estenuante attesa, corrisponde a quanto già richiesto dal nostro Comune  negli incontri tenutisi a Roma presso gli uffici della Presidenza del Consiglio  e a quanto trasmesso dai nostri Uffici negli elaborati tecnici contenenti le indicazioni richieste dal Ministero dei Beni Culturali, che corrispondono esattamente alle prescrizioni che ci sono oggi dettate dal Presidente del Consiglio dei Ministri – dichiara il sindaco facente funzioni, Luisa Maiuri, in merito alla vicenda – Tutto questo tempo perso, al quale si era aggiunto il rischio di perdere un importante finanziamento, appare davvero inspiegabile in un’epoca in cui da più fronti e da tutte le parti politiche si chiede una sburocratizzazione e uno snellimento delle procedure. Quindi dopo l’adozione e mi auguro sia fatta in tempi veloci, da parte della Regione Campania del nuovo provvedimento conclusivo della Conferenza dei servizi contenente le prescrizioni, potremo finalmente continuare un intervento importantissimo in termini ambientali e molto atteso dalla cittadinanza per la riqualificazione di un’area dal grande pregio naturalistico».

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Ambiente

api

Cilento. Api sentinelle ambiente e biodiversità: il progetto del Parco

Vallo della Lucania. Il Parco Nazionale del Cilento, Diano e Alburni “arruola” le api italiane per vigilare sulla biodiversità. Il […]

taglio bosco abusivo

Castelnuovo di Conza. Taglio bosco abusivo: sequestro e denuncia

Castelnuovo di Conza. I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Colliano, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio hanno notato, in […]

Cilento

comune santa marina

Santa Marina, stop lezioni in presenza: scuola chiusa al capoluogo

Santa Marina. Considerato che dallo screening di massa eseguito tra la popolazione residente e tra gli alunni frequentanti il plesso […]

coronavirus-rosso-550h

Castel S.Lorenzo. Covid, sale numero contagi da 3 a 16 in 3 giorni

Castel San Lorenzo. Covid 19 , sale il  numero  dei contagi da 3 a 16 positivi in soli tre  giorni. I […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada